IL GIAPPONE DI MADAMA BUTTERFLY

locandina-29-scala-page-001

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

PROGRAMMA DEL CONVEGNO 29 novembre teatro alla SCALA ore 14

but_com-stampa-butterfly-page-003

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

UN BEL DI’ VEDREMO

but_locandina-butterfly-30x50cm-esec-page-001

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

Brecht e il Piccolo Teatro

GIOVEDI’ 17 novembre 2016 – ore 14:30
Brecht e il Piccolo Teatro
Università degli Studi di Milano
via Festa del Perdono 7
Sala di Rappresentanza del Rettorato – 1 piano

con Stefano Massini, Alberto Benedetto, Alberto Bentoglio

Presentazione del libro di Alberto Benedetto, Brecht e il Piccolo teatro. Una questione di diritti (Milano, Mimesis, 2016)

Se il rapporto privilegiato fra Bertolt Brecht e il Piccolo Teatro di Milano può dirsi un dato storicamente acquisito non è altrettanto chiara la dinamica che portò ben presto il teatro diretto da Paolo Grassi e Giorgio Strehler a farsi mediatore (e assai più spesso barriera) fra gli aventi-diritto dei capolavori brechtiani e tutti gli altri teatri italiani. L’argomento è rimasto per anni nella nebbia, nonostante il ruolo cruciale esercitato da Brecht nello sviluppo del teatro italiano nel dopoguerra. Il saggio di Alberto Benedetto si occupa di far luce sulla complessa questione, incrociando un filologico lavoro di ricerca con un accurato inquadramento storico. Ed è l’occasione non solo per indagare su una delicata e al contempo tumultuosa battaglia di permessi attraverso la quale si riuscirà a ricostruire la politica di diffusione dell’opera brechtiana in Italia, ma anche l’occasione per ripercorrere un mosaico di tattiche, veti incrociati, equivoci, rotture, alleanze e polemiche, di un sistema teatrale ancora allineato ai nastri di partenza.

brecht

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

HIERONYMUS BOSCH: THE GARDEN OF EARTHLY DELIGHTS

hieronymus-bosch

Compagnie Marie Chouinard - 7/8 ottobre | Sala Shakespeare ore 20.30 - 

Teatro Elfo Puccini

«Non abbiamo bisogno di riconoscere l’unicità della alta e bionda sirena che da vent’anni delizia il pubblico. La danza di Chouinard è un’organica comunione tra danzatori e spettatori. Un’apoteosi di leggerezza e di invenzione. Uno shock radicale. Se non si grida, è perché si è ben educati. Poi si rimane senza parole» (La Presse).
Curiosa, eclettica e padrona di molteplici tecniche ha esplorato il corpo sotto diversi punti di vista. La danza per Chouinard è un’arte sacra e le sue opere sono un universo di invenzioni sempre nuove. Se c’è una definizione che si può dare di lei è proprio che è una “coreografa”. MilanOltre dà voce per il secondo anno consecutivo alla femme sauvage del Quebec per regalare al pubblico la più ampia testimonianza possibile del suo stile coreografico apparentemente rude e selvaggio che si declina in percorsi verso la libertà e la compassione, dove l’umorismo è possibile e l’eros onnipresente. Costruzioni formalmente compiute in cui stile e sostanza sono in perfetta risonanza.

Pubblicato in DANZA 2016 | Lascia un commento

TEATRI DI MARIONETTE Martedì 4 ottobre, ore 14.30, Sala Napoleonica, via S. Antonio 12

seminariapice_ottobre2016_mail-page-001Studiare criticamente il mondo delle marionette, forma di spettacolo a volte ingiustamente trascurata, nonostante la ricca mole di materiali documentari conservati presso archivi e biblioteche pubbliche e private. È l’obiettivo di “Marionette, che passione!”, nuovo appuntamento dei Seminari di Apice – Centro Archivi della Parola, dell’Immagine e della Comunicazione editoriale dell’Università Statale – che si terrà martedì 4 ottobre, alle ore 14.30, presso la Sala Napoleonica via Sant’Antonio 12. Gli spettacoli di marionette sono – e sono sempre stati – un genere molto apprezzato dal pubblico milanese e, nel corso dei secoli, numerose sale furono riservate a questo intrattenimento che divenne, via via, parte integrante dell’offerta teatrale della città di Milano. Si parte alle ore 14.30 con gli interventi sulla storia e la teoria delle marionette a partire dall’Ottocento di Remo Melloni, attore e regista della Scuola di Teatro Paolo Grassi, e di Chiara Cappelletto e Alberto Bentoglio, rispettivamente ricercatrice di Estetica e docente di Storia del teatro all’Università Statale. A seguire, Martino Marazzi, ricercatore di Letteratura italiana in Statale, racconterà l’Archivio Teatro Colla, ceduto in comodato ad Apice, dialogando con Cosetta Colla e Stefania Mannaccio Colla, per un ritratto a tutto tondo del mondo delle marionette attingendo alla straordinaria ricchezza di materiali e documenti custoditi presso il Centro dell’Ateneo. Conclude il seminario una breve esibizione dal titolo Cosette per marionette. Coordina l’incontro Paolo Rusconi, docente di Storia dell’arte contemporanea in Statale. Marionette, che passione! Nuovo seminario di Apice –  Martedì 4 ottobre, ore 14.30, Sala Napoleonica, via S. Antonio 12

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

programma del corso di storia della danza

Dal classico al contemporaneo… e la danza continua

Prendendo le mosse dal festival di danza contemporanea MILANoLTRE, che festeggia quest’anno la sua trentesima edizione, il corso propone una panoramica dell’arte della danza attraverso la visione e lo studio di alcuni spettacoli significativi del repertorio classico, moderno e contemporaneo. Uno spazio particolare sarà dedicato a Giselle e alla fortuna scenica del balletto romantico. Incontri e spettacoli saranno organizzati e proposti in collaborazione con il Teatro Elfo Puccini e il Teatro alla Scala. Tutte le informazioni saranno pubblicate sul sito del docente:

http://users.unimi.it/bentoglio/

PROGRAMMA PER STUDENTI FREQUENTANTI

Gli appunti delle lezioni e lo studio integrale dei seguenti 2 volumi:

  1. Alessandro Pontremoli, Storia della danza dal Medioevo ai giorni nostri, Firenze, Le Lettere, 2002.
  2. Elena Randi, Protagonisti della danza del XX secolo. Poetiche ed eventi scenici, Roma, Carocci, 2014.

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

Lo studio integrale dei seguenti 3 volumi:

  1. Alessandro Pontremoli, Storia della danza dal Medioevo ai giorni nostri, Firenze, Le Lettere, 2002.
  2. Elena Randi, Protagonisti della danza del XX secolo. Poetiche ed eventi scenici, Roma, Carocci, 2014.
  3. AA.VV., Storia della danza italiana dalle origini ai giorni nostri, a cura di José Sasportes, Torino, EDT, 2011.

MODALITÀ DELLA PROVA D’ESAME

La prova d’esame è orale e finalizzata ad accertare la conoscenza degli argomenti trattati nel corso delle lezioni (studenti frequentanti) e nella bibliografia indicata (studenti frequentanti e non frequentanti). Attenzione: il programma sopra riportato vale un anno e può essere presentato da gennaio a settembre 2017.

bosch

Pubblicato in DANZA 2016 | Lascia un commento

storia della danza

Dal classico al contemporaneo… e la danza continua

 Martedì 27 settembre, alle ore 14.30, in aula K 32 via Noto 8 inizierà il corso di Storia della danza (prof. Alberto Bentoglio)

Prendendo le mosse dalla danza di MILANoLTREFESTIVAL, che festeggia la sua trentesima edizione, il corso propone una panoramica della danza attraverso lo studio di alcuni spettacoli del repertorio classico, moderno e contemporaneo.

Uno spazio particolare sarà dedicato a Giselle (che gli studenti frequentanti potranno applaudire alla Scala venerdì 14 ottobre ore 20 con la coppia Zakharova/Bolle) e alla fortuna scenica del balletto romantico.

Incontri con docenti e artisti, serate teatrali e visite guidate (Accademia di Ballo del Teatro alla Scala) saranno organizzati e proposti in collaborazione con MILANoLTREFESTIVAL al Teatro Elfo Puccini e al Teatro alla Scala.

Tutte le informazioni saranno pubblicate su twitter, FB e sul sito del docente: http://users.unimi.it/bentoglio/

Fra gli incontri in aula K32, via Noto 8:

– mercoledì 28 settembre 2016 ore 14.30/16.30 Stefano Tomassini su Marie Chouinard

– giovedì 29 settembre 2016 ore 14.30/16.30 Valeria Crippa su ROSAS/Borriello

– giovedì 6 ottobre 2016 ore 14.30/16.30 Stefano Tomassini e Stefania Ballone su Generazioni Italiane: Zappalà, Beltrami, Merola e oltre

– martedì 11 ottobre ore 14.30/16.30 Francesca Pedroni su Giselle alla Scala (Svetlana Zakharova e Roberto Bolle)

– ottobre/novembre 2016 ore 14.30/16.30 Vito Lentini commenta le videoregistrazioni di alcuni capolavori della danza: La Sylphide, Giselle, Don Chisciotte, Il lago dei cigni, La bella addormentata nel bosco e Lo Schiaccianoci

Il corso si svolgerà in via Noto 8, aula K32, martedì,  mercoledì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

Il programma dettagliato per studenti frequentati e non frequentanti è pubblicato su http://users.unimi.it/bentoglio/

Pubblicato in DANZA 2016 | Lascia un commento

Tre donne per Eleonora con Federica Fracassi Gargnano del Garda 9 luglio 2016

locandina_gargnano2016-page-001FEDERICA FRACASSI

Pubblicato in Generale | Lascia un commento

Teatro alla Scala sabato 18 giugno alle ore 20 – Simone Boccanegra e giovedì 30 giugno alle ore 20 – Il lago dei cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij

Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi

Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi

Cari studenti, ecco due spettacoli (1 opera e 1 balletto) alla Scala da NON PERDERE:

– sabato 18 giugno alle ore 20 – Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi Durata spettacolo: 2 ore e 57 minuti incluso intervallo
info: http://www.teatroallascala.org/it/stagione/2015-2016/opera/simon-boccanegra.html
– giovedì 30 giugno alle ore 20 – Il lago dei cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij Durata spettacolo: 2 ore e 35 minuti incluso intervallo
info:
http://www.teatroallascala.org/it/stagione/2015-2016/balletto/il-lago-dei-cigni.html

Il nostro GIS (Gruppo Interesse Scala) UNIMI ha a disposizione per questi 2 spettacoli 50 biglietti:

50 posti da euro 22 e euro 12 per l’opera Simone Boccanegra;

50 posti da euro 10 per il balletto Il lago dei cigni.

Si tratta, come sapete, di posti nelle due gallerie con una buona visibilità

Chi vuole venire alla Scala, deve acquistare i biglietti per entrambi gli spettacoli (non sarà possibile acquistare soltanto l’opera o soltanto il balletto) e portare (o fare portare da qualcuno) i soldi a Beatrice Rossi il giorno 6 giugnoalle ore 14:30, presso la sede Unimi di via Noto 8, AULA RICEVIMENTO 1, quinto piano. SE SIETE INTERESSATI NON TARDATE. I biglietti sono pochi e gli spettacoli sono di grande richiamo.
ATTENZIONE: Beatrice NON PUO’ ANTICIPARE I SOLDI per nessuno, né DARE ALTRI APPUNTAMENTI, né RISPONDERE alle e-mail. Chi vuole venire (anche con accompagnatori non Unimi va bene) deve portarle i soldi il 6 GIUGNO. biglietti saranno poi distribuiti da Beatrice Rossi il 13 giugno, alle ore 14:30, sempre nella medesima aula.

NON CI SARANNO ALTRE DATE, né ALTRE OCCASIONI PER VEDERE QUESTI SPETTACOLI ALLA SCALA con il GIS. PER FAVORE, NON SCRIVETE EMAIL a Beatrice Rossi, né a Alberto Bentoglio. NON  POSSIAMO LEGGERLE, né RISPONDERE. SE NON POTETE PORTARE I SOLDI IN VIA NOTO o NON POTETE VEDERE ENTRAMBI GLI SPETTACOLI, NON POTRETE ACQUISTARE I BIGLIETTI.

Grazie a Beatrice per il suo aiuto e buon teatro a voi tutti!
lago scala
Pubblicato in Generale | Lascia un commento