Il 14 gennaio, Fabio Zerbini, dirigente sindacale del S.I. Cobas, è stato vittima di un brutale pestaggio in stile mafioso come rappresaglia per le lotte che sta portando avanti nei settori della logistica; settori nei quali sfruttamento e negazione dei diritti basilari sono la norma.


Come Comitato degli Iscritti della FLC CGIL dell’Università degli Studi di Milano esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà a Fabio, con l’augurio di tornare il prima possibile a sostenere le lotte dei lavoratori.

Per approfondire la notizia: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/15/milano-pestato-sindacalista-se-continuano-scioperi-fai-una-brutta-fine/845159/

 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 21 Gennaio 2014 14:33 )