Gentili colleghe e colleghi,

inviamo questo messaggio ai partecipanti all'assemblea dei tecnici dello scorso 28/11/2013, e a tutti per conoscenza, al fine di informare sulle risposte che finora abbiamo avuto in merito alle richieste che erano emerse dalla discussione ed erano state oggetto di una mozione.

Come avrete visto dal resoconto dell’ultima seduta del senato accademico, le nostre richieste relative al regolamento sulle docenze del personale tecnico-amministrativo hanno finalmente trovato degli interlocutori.  Oltre a quanto scritto possiamo aggiungere che il direttore generale ci ha preannunciato un incontro per iniziare ad affrontare la questione. Vi terremo informati sugli sviluppi.

Per quanto riguarda la formazione, intesa sia come piano di corsi mirati per il personale tecnico, sia come possibilità che siano i tecnici a svolgere – a certe condizioni – attività formative per altri tecnici, intendiamo, come delegazione CGIL in RSU, sollecitare un incontro sul piano di formazione 2014-2017, che non è ancora stato presentato.

Per quanto riguarda, infine, la possibilità che i tecnici abbiano progetti di ricerca intestati a loro, ci è stato detto che in passato l’amministrazione ha usato una certa discrezionalità, autorizzando alcuni casi. Tuttavia, dopo aver effettuato una ricognizione nazionale per vedere che cosa accade negli altri atenei, hanno deciso di non autorizzare più nessuno. Ci riproponiamo di studiare la normativa e provare a fare anche noi delle verifiche in altre università, eventuali contributi sono ben accetti.

Appena possibile ci attiveremo per aprire una discussione anche sulla questione del nome sulle pubblicazioni.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 04 Febbraio 2014 15:59 )