Titolo del giornale 
freccia
freccia
 
sommario | colophon | contatti | archivio    
anno 5 | numero 6
novembre - dicembre 2007
 
Timbri e Cappuccetto Rosso per parlare di tubercolosi
di Flavia Bruno
Direttore responsabile
 
 
Francesca Romano "Ombrello"

Milano, Dicembre 2007. Si è svolta a Milano giovedì 13 Dicembre la premiazione della campagna sociale dedicata al tema della tubercolosi e presentata dagli allievi della NABA ( Nuova accademia di Belle Arti). Il progetto nasce da una collaborazione tra il master in "Metodi e tecniche della comunicazione nell'area salute" della Facoltà di Farmacia di Milano, la scuola d'arte milanese e StopTB Italia ONLUS.
Ogni anno tra le attività teorico-pratiche del master viene attivato un laboratorio sullo studio e progettazione di una campagna sociale realizzato in collaborazione con scuole di grafica dell'area milanese. L'argomento viene scelto in base all'evidenza scientifica, all'attualità e alla necessità di iniziative di sensibilizzazione sulla popolazione.
La tubercolosi è una patologia altamente infettiva che si considerava debellata ma che i flussi immigratori ripropongono all'attenzione della comunità medico sanitaria con una recrudescenza inattesa. A causa della delicatezza dell'argomento, la tubercolosi non è ancora stata sufficientemente considerata dai media nonostante ci siano stati 6.000 casi in Italia nel solo 2006. Da qui nasce la necessità di un richiamo all'esistenza della malattia, alla sensibilizzazione sociale, alle modalità di diffusione e quindi di prevenzione del contagio. Il tema si presentava decisamente interessante, anche se con molte difficoltà intrinseche.
Dopo alcuni incontri con Luigi Codecasa, pneumologo a Villa Marelli presso l'Ospedale Niguarda di Milano ed esperto di tubercolosi, gli allievi del master hanno rielaborato i contenuti scientifici per poterli esporre ai ragazzi della NABA in modo semplice ed efficace cercando di catturare la loro creatività per la realizzazione di campagne pubblicitarie video e stampa.
Timbri ripetuti, cruciverba, aeroplani di carta, Cappuccetto rosso, foto e impronte sono state solo alcune delle proposte elaborate da parte dei giovani creativi.
Vincitore "assoluto" della serata è stato Stefano Lanzi con la campagna "Timbri".
I timbri TB di Stefano vengono ripetuti e sovrapposti su un foglio a rappresentare la velocità della diffusione della malattia, soprattutto in ambienti ristretti e affollati, una voce spiega che la malattia si può conoscere, prevenire e curare, mentre i timbri si disperdono e sbiadiscono.
A fine premiazione sono state rilasciate alcune brevi interviste dai ragazzi premiati: per loro lavorare sulla realizzazione di una campagna sociale è stato stimolante, si sono appassionati e le informazioni scientifiche apprese sono state esaurienti e ben comprese. L'argomento si è subito mostrato difficile, ma l'idea di lavorare su un progetto concreto ha scatenato la loro creatività nella speranza che tante energie e idee possano essere viste da molti. (dalle nostre inviate: Cristina Fiorentini e Valentina Guidi)

Il numero di dicembre è dedicato quasi interamente all'argomento della campagna sociale, visto da angolature diverse. Il punto di vista dell'esperto, Luigi Codecasa, i docenti della NABA che hanno seguito il progetto insieme ai ragazzi, le allieve del master Cristina e Valentina per il resoconto della premiazione. Protagonisti indiscussi i giovani creativi di cui riportiamo alcune campagne. Per la sezione "Incontri" lasciamo la parola a Sabrina Peron, avvocato milanese che affronta il tema complesso della libertà di critica scientifica e infine una breve favola di Cristina Gandola ci riporta al Natale e ai suoi colori con un richiamo naturalistico alle piante che in questi giorni rallegrano le nostre case.

Stefano Lanzi "Timbri" - Primo classificato
--
Sabrina Reidel "Ero TB"
--
Luca Zanni "cappuccetto rosso"
--
Usa e Sington "Crash"
--
Pietro Tarsitano "Impronte"
--
Antonio Giannino "Cruciverba"
--
Federica Crippa "Aereo di carta"

frecciaTimbri e Cappuccetto Rosso per parlare di tubercolosi
di Flavia Bruno
frecciaLa libertà di critica scientifica e la diffamazione
di Sabrina Peron
frecciaEsperienze che fanno scuola
Di Beppe Morri
frecciaI colori del Natale
di Cristina Gandola
frecciaUna malattia riemergente: la tubercolosi
di L.R. Codecasa, M. Ferrarese


in libreria
frecciaLa scienza dei Simpson




frecciaEnglish version not available in this issue




Per non ricevere piu' il nostro giornale, inviare un e-mail a centrostudifarmaco@unimi.it con "remove" all'oggetto.



ISSN 1724-5893
 
Top   Printer version 

© 2003 - Università degli Studi di Milano