Fertilizzanti rinnovabili by Gruppo Ricicla Laboratorio Lodi – PTP

ULTIME NEWS

L´ARUNDO PADANO: LA BIOMASSA DEL FUTURO

Cari Colleghe e Colleghi,
è con piacere che vi invitiamo ad una giornata di studio e approfondimento presso il nostro campo sperimentale di Canna Comune (Arundo donax) il giorno Martedi 27 Giugno 2017 dalle ore 10.00, presso l´azienda didattico–sperimentale A. Menozzi di Landriano (PV) del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell´Università degli Studi di Milano.
L´arundeto, ormai al suo ottavo anno di età, è la dimostrazione tangibile di come sia possibile ottenere grandi quantità di biomassa energetica con pochi sforzi agronomici ed economici.
In particolare vi mostreremo il clone "L´Arundo Padano" che abbiamo selezionato dopo anni di ricerche. Il clone è stato selezionato in termini di produttività e resa energetica nella collezione di più di cento cloni raccolta nell´azienda di Landriano (vedi Box).
Il Gruppo Ricicla invita pertanto a toccare con mano la nuova biomassa del futuro.

LOCANDINA     -     MODULO D´ISCRIZIONE    -     CANCELLAZIONE


PER APPROFONDIRE

Nel campo sperimentale di Landriano, che ospita i 100 cloni raccolti per l´Italia, il processo di selezione, operato grazie alle conoscenze agronomiche e genetiche e corroborato dal lavoro scientifico di laboratorio, ha permesso di proporre, dopo 7 anni di lavoro, "L´ARUNDO PADANO" - 100% italiano con l´innovazione anche delle tecniche riproduttive, colturali e del sesto d´impianto. Le produzione di biogas/Ha, pari a 17.000-30.000 m3 biogas/Ha (mais: 10.000-15.000 m3 biogas/Ha), risulta notevole così come la riduzione dei costi di produzione dell´energia elettrica, 0,03-0,05 €/kWh (mais ca. 0,08-0,12 €/kWh). Ma non solo, A. donax non richiede irrigazione, preparazione del terreno ogni anno e interventi con erbicidi e agro–farmaci. La Life Cycle Assessment (LCA) evidenzia la forte sostenibilità ambientale di A. donax, se confrontata con le tradizionali colture energetiche (mais, triticale etc) che necessitano ogni anno della lavorazione del suolo, della fertilizzazione, del diserbo e di trattamenti con agro–farmaci, ma anche in confronto con l´uso di rifiuti organici (work in progress).

______________________________________________________________________________

Care/i Lettrici/Lettori,
oggi, 1 Giugno, parte ufficialmente il progetto EU–Call H2020–CIRC–2016, dal titolo: Systemic large scale eco–innovation to advance circular economy and mineral recovery from organic waste in Europe (SYSTEMIC), che vede coinvolto il Gruppo Ricicla oltre a molti partner stranieri e italiani.
(Finanziamento: EUR 7.859.828,75).

Il progetto è un fatto concreto di Economia Circolare e di recupero di nutrienti. Lo studio sarà condotto in tutta Europa.

The EU Horizon 2020 project SYSTEMIC: Systemic large scale eco–innovation to advance circular economy and mineral recovery from organic waste in Europe is a public–private partnership, 2017–2021, which aims to build operational technologies and business models to recover phosphorus, nitrogen and potassium as products corresponding to fertiliser market requirements from digestates, at sites treating different combinations of animal manure, sewage sludge, food waste and other organic wastes.
The project will include five demonstration–scale nutrient recovery installations, operating in combination with large anaerobic digesters and field testing of the recovered nutrient fertiliser products to demonstrate agronomic value, business case and environmental benefits.
The five demonstrations plants and technology will be developed at Groot Zevert (Netherlands), AMPower (Belgium), Acqua&Sole (Italy), GNS (Germany), RIKA biofuels (United Kingdom), then adapted and transferred to AMPower (Belgium), Group op de Beeck (Belgium), Biovakka (Finland) and Acqua&Sole (Lombardy). Nutrients will be recovered by ammonia stripping (product ammonium sulphate), reverse osmosis (N and NK concentrates), phosphate extraction and precipitation (calcium phosphate), in organic digestate residuals, alongside production of purified irrigation water and biogas.
The project launch meeting will take place 13–14 June, Wageningen, including a visit of the Groot Zevert demonstration plant.
SYSTEMIC partners are: Alterra Wageningen NL: Wageningen Environmental Research NL (lead), AM Power BE, Group Of de Beeck BE, Groot-Zevert Vergisting NL, Biovakka FI, AcquaSole IT, RIKA Biofuels UK, GNS DE, A-Farmers Ltd FI, ICL Fertilizers Europe NL, Nijhuis Water Technology NL, Proman Management AU, Ghent University BE, Gruppo Ricicla -Milano University IT, Waterschap Rijn en Ijssel NL, Zuidelijke Land- en Tuinbouworganisatie NL, VCM BE, Biogas-E BE, European Biogas Association BE, RISE BE.