Riunione RSU – 13 marzo 2019

Segnaliamo che la RSU d’Ateneo si riunirà mercoledì 13 marzo 2019 a partire dalle ore 13.30 in Auletta sindacale di via Festa del Perdono con il seguente ordine del giorno:

Comunicazioni

Calendario riunioni RSU

RSU e collaborazione con Assemblea di Città Studi

Richiesta di aggiornamento del coordinamento

PEO 2019

FCA

Premialità

Varie ed eventuali

Convocazione firma accordi 85 ore e 150 ore 1 marzo 2019

Comunichiamo che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi nella giornata di martedì 26 aprile 2019, ha approvato le due Ipotesi di Accordo siglate durante l’incontro sindacale del 20.02.2019, La RSU e le OO.SS. sono convocate per la firma degli Accordi definitivi il giorno 1 marzo dalle ore 12:30 alle 13:00.

RESOCONTO DEL TAVOLO DI TRATTATIVA DEL 20 FEBBRAIO 2019

Mercoledì 20 febbraio 2019, dalle ore 11 alle ore 13, presso la Sala Consiglio, in via Festa del Perdono 7, si è tenuto l’incontro sindacale con il seguente Ordine del Giorno:

–         Ipotesi di accordo per la revisione della disciplina del riposo compensativo introdotta  dall’accordo integrativo per le PEO 2016-2018;

–         Ipotesi di accordo sulle 150 ore annue individuali di permessi straordinari retribuiti per  motivi di studio;

–         Piano Integrato della Performance;

–         varie ed eventuali.

COMUNICAZIONI

Medicina veterinaria – Lodi

Il Direttore generale ci ha aggiornati in merito al proseguimento della gestione della mobilità in relazione al trasferimento a Lodi di Medicina Veterinaria. Diversi colleghi che avevano fatto istanze in tal senso, hanno ricevuto risposta positiva e si proseguirà a breve, fino a trovare una soluzione ottimale per tutti.

Invitiamo tutti coloro che avessero questo tipo di esigenza a contattare le risorse umane, mettendo in cc rsu@unimi.it

RECUPERO COMPENSATIVO

FINALMENTE LA FINE DEL LIMITE DELLE 85 ORE!

Come primo intervento è stata portata la posizione unanime della RSU  in merito agli emendamenti relativi agli accordi all’ordine del giorno, ovvero, Riposo Compensativo e 150 ore di permesso per studio dei dipendenti.

In allegato troverete le  due ipotesi di accordo che sanciscono finalmente un significativo passo avanti per i diritti dei lavoratori e la ripresa di corrette relazioni sindacali.

In sintesi, abbiamo concluso definitivamente la sperimentazione del limite di 85 ore, rispetto al riposo compensativo e si tornerà alla situazione pregressa, quindi terminerà anche il limite dei 7 giorni annuali. Anzi, con questo accordo si mantiene fede ad un impegno d’intervento rispetto alle situazioni di difficoltà, che comportano un elevato lavoro straordinario, che fa aumentare il recupero compensativo, con l’impegno di monitorare questo istituto contrattuale, ogni sei mesi ed intervenire a supporto delle strutture o dei colleghi in difficoltà.

Inoltre, dai dati forniti dall’attuale amministrazione, abbiamo finalmente avuto conferma di ciò che abbiamo sempre sostenuto, ovvero che molti non utilizzano le ore di recupero compensativo, lavorando in maniera più che lodevole e a volte senza la certezza di poter usufruire del diritto di recuperare le ore di recupero. Vi ricordiamo che le ore accumulate nel 2018 andranno usufruite entro il 30 aprile.

Anche per questo vigileremo sull’andamento dell’accumulo e dell’utilizzo delle ore di recupero compensativo affinché nessun dipendente venga sfruttato.

150 ORE

Finalmente abbiamo ottenuto un modulo di giustificazione delle ore effettuate concordato dalle parti come previsto dalla legge e dal CCNL e non imposto dall’amministrazione, come il precedente. Inoltre, abbiamo ampliato la possibilità di giustifica delle ore di studio in preparazione della tesi, anche per le ore utilizzate in biblioteca, senza doversi recare necessariamente dal proprio relatore e una serie di altre agevolazioni che troverete a breve nel sito www.rsu.unimi.it

PIANO INTEGRATO DELLE PERFORMANCE

Una collega dell’Ufficio Performance Organizzativa e Valutazione ha esposto le novità in merito alla valutazione degli EP e del loro premio di risultato, novità introdotte dal nuovo CCNL. Salvo imprevisti la circolare sarà inviata a marzo a tutti gli EP e il pagamento del risultato dovrebbe avvenire a maggio; questo eviterebbe l’accumulo di voci stipendiali a luglio. Il punteggio sarà su una scala da 1 a 6 (prima era da 1 a 8) con aliquote di raggiungimento del risultato al 100-75-50-25-0% (prima erano 100-50-0%) e, oltre al risultato degli obiettivi assegnati, con peso del 70% sul totale, i comportamenti organizzativi concorreranno al 30% per la formulazione del punteggio.

VARIE ED EVENTUALI

Il Direttore Generale ci ha aggiornati in merito al rifacimento della mensa di via Festa del Perdono, che dovrebbe avvenire in estate e che non comporterà la sua chiusura al pubblico, se non nel periodo strettamente estivo (agosto e poco più), e soprattutto garantirà il posto di lavoro a tutti i suoi addetti. Invece, si prevede di svolgere i lavori relativi alla mensa di via S. Sofia nel 2020.

Sono stati inoltre richiesti chiarimenti in merito alla riorganizzazione. Il Direttore ha riferito che il nuovo assetto organizzativo dovrebbe definirsi entro maggio e che attualmente sono in fase di riorganizzazione 3 divisioni: la Divisione Segreterie Studenti, la Divisione Affari Istituzionali e la Divisione Formazione. Al momento è stata adottata solo la prima determina, relativa alla costituzione delle 3 nuove  direzioni e del settore gestione documentale; nei prossimi mesi saranno adottate le determine relative alla costituzione degli uffici e delle relative attività e infine verranno assegnati gli incarichi.

Ipotesi di Accordo revisione 85H firmato

Ipotesi di Accordo 150 ore firmato