Corso registrato:

Corso Comunicazione e Scrittura Scientifica
Docente David Vignati, Laboratoire des Interactions Ecotoxicologie Biodiversité Ecosystèmes (LIEBE), Metz
CFU e ore 5
Finalità Esercitare le capacità di redazione su supporto elettronico e di rilettura e verifica della chiarezza di un testo scientifico prima di richiederne la pubblicazione o presentarlo ad una commissione.
Struttura e durata 16 Aprile: 10.30-13.00 (Aula Di Napoli- Mangiagalli 34) e 15.30-17.30 (Aula Taramelli- Mangiagalli 34)
17 Aprile: 9.00-10.30 (Aula Taramelli- Mangiagalli 34) e 14.00-17.00 (Aula C- Botticelli 23)
18 Aprile: 9.00-10.30 (Aula Taramelli- Mangiagalli 34) e 14.00-17.00 (Aula E - Botticelli 23)
19 Aprile: 14.00-18.00 (Aula Di Napoli- Mangiagalli 34)
20 Aprile: 10.30-12.30 e 14.00-17.00 (Aula A- Botticelli 23)

NOTA BENE: Le aule sono definitive. Gli orari potranno subire variazioni all’interno di quanto fissato sopra. Appena possibile verrà pubblicato l’orario definitivo.
Programma Unità 1. Introduzione al corso, tipi di testo, stesura di un riassunto
Caratteristiche principali dei diversi tipi di documenti scientifici: tesi di dottorato, articoli per riviste scientifiche, progetti e richieste di finanziamento, rapporti di attività.
Obiettivi: Identificazione e restituzione in forma sintetica delle informazioni più rilevanti contenute in un testo scientifico.

Unità 2. La proposta di progetto
Redazione di un breve programma di ricerca (p.e., un argomento particolare della tesi di dottorato per il quale si desiderano ricevere finanziamenti supplementari) in base alle istruzioni fornite in aula.
Obiettivi: Apprendimento degli elementi chiave per la preparazione di proposte di progetto da sottoporre a enti finanziatori e/o a commissioni di valutazione.

Unità 3. Il rapporto di attività.
A) Elementi necessari alla preparazione di un rapporto di attività. Stesura di un breve rapporto da parte dei singoli partecipanti e successiva fase di correzione/discussione.
Obiettivi: miglioramento dell’organizzazione dell’attività in laboratorio, dell’efficienza lavorativa in ufficio e della presentazione dei risultati ottenuti.

B) Con l’aiuto di un supporto visivo power-point, ognuno dei partecipanti illustrerà il contenuto del rapporto di attività preparato. Ogni presentazione sarà commentata dai partecipanti sia per la chiarezza del contenuto scientifico sia per la qualità del supporto visivo alla presentazione.
Obiettivo: fornire indicazioni sulla preparazione di tabelle e grafici, sviluppare la capacità di presentare il proprio lavoro durante un colloquio o una presentazione.

Unità 4. Gli aspetti formali della redazione: editing e proofreading
Preparazione delle versioni elettroniche dei lavori svolti durante le lezioni precedenti. Correzione in aula delle bozze ed eventualmente altri interventi editoriali. Al termine dell’attività di correzione, saranno discussi gli errori ed i problemi riscontrati più frequentemente.