Università degli Studi di Milano - Centro di ricerca sulle cellule staminali
915cWJc83UL._SL1500_

UniStem Tour

UniStem Tour

UniStem e Fondazione Tim lanciano il Tour delle eccellenze italiane della ricerca

UniStem Tour è un progetto dedicato agli studenti delle scuole superiori, con l’obiettivo di ispirare migliaia di ragazzi tra i 16 e i 19 anni nella scelta di percorsi formativi e professionali nel campo della scienza e della tecnologia.

UniStem Tour

UniStem Tour#8: Agricoltura hi-tech

IMG_9167 (3) (1)

Torino, 21 febbraio 2020

L’ottava tappa dell’UniStem Tour toccherà la città di Torino dove gli studenti dell‘IIS Albert Einstein incontreranno Deborah Piovan. Laureata in […]

UniStem Tour

UniStem Tour#7: Noi, Homo Sapiens

GManzi, photo (c)

Termoli, 3 febbraio 2020

Lo studio della specie umana e la sua evoluzione nel tempo profondo. Ne parla il prof. Manzi con gli studenti dell’IIS G. Boccardi di Termoli.

Appuntamenti scientifici

Scienza al quadrato, il fascino di indagare l...

Uomo-Vitruviano-Leonardo-da-Vinci-analisi

Palermo, 2 dicembre 2019

A Palermo 4 scienziati racconteranno al pubblico le meraviglie dell’avventura della conoscenza a partire dalle loro ricerche ed esperienze.

UniStem Tour

UniStem Tour#6: identificare le vittime del M...

foto Cattaneo C

Palermo, 3 dicembre 2019

Restituire un nome alle vittime del Mediterraneo e far valere i diritti dei loro famigliari. Ne parla la Prof. Cristina Cattaneo con gli studenti dell’ITI Vittorio Emanuele III di Palermo.

UniStem Tour

UniStem Tour#5: Migranti da due milioni di an...

TelmoStampa2006RID

Cagliari, 22 novembre 2019

Le antiche migrazioni che hanno fatto da sfondo, e in parte influito, sull’evoluzione della specie umana. Ne parla il Prof. Pievani agli studenti del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Cagliari.

UniStem Tour

UniStem Tour#4: il mondo del placebo

benedetti

Nereto, 7 novembre 2019

Le aspettative influenzano ogni aspetto della vita, per questo è importante studiare come agisce l’effetto placebo. Ne parla il prof. Benedetti con gli studenti dell’IISS Peano Rosa di Nereto.